http://
csvmb.org
csvmb.org
csvmb.org

Invio telematico della domanda del 5 per mille

L’iscrizione al 5 per mille 2017 è necessaria solo per gli enti che non risultavano iscritti al 5 per mille 2016 e che quindi non sono presenti nell’elenco pubblicato all’Agenzia delle Entrate; detti enti dovranno iscriversi una sola volta, seguendo le usuali procedure e tempistiche previste dalla normativa di riferimento. Di seguito le scadenze:

Termine presentazione domanda d’iscrizione

8 maggio 2017

Pubblicazione elenco provvisorio

14 maggio 2017

Richiesta correzione domande

22 maggio 2017

Pubblicazione elenco aggiornato

25 maggio 2017

Termine presentazione dichiarazione sostitutiva alle Direzioni Regionali dell'Agenzia delle Entrate o uffici territoriali CONI per le Ass. Sportive Dilettantistiche

 30 giugno 2017

Termine regolarizzazione domanda iscrizione e/o successive integrazioni documentali

30 settembre 2017

Termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o integrazioni documentali tardive (con sanzione di 250€)

2 ottobre 2017

I legali rappresentanti degli enti iscritti nell’elenco pubblicato, devono obbligatoriamente spedire entro il 30 giugno 2017 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Direzione generale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito si trova il domicilio fiscale dell’ente, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (documento in allegato). In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere inviata dagli interessati con la propria casella di posta elettronica certificata alla casella PEC delle predette Direzioni Regionali, riportando nell’oggetto “dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2017” e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell’originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale, nonché copia del documento di identità. 

Nel caso di enti già iscritti all’edizione 2016 occorre anzitutto verificare la presenza dell’organizzazione nell’elenco pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate e successivamente:

  1. Entro il 22 maggio vanno segnalati eventuali errori rilevati nell’elenco o variazioni intervenute (codice fiscale errato, sede legale modificata), rivolgendosi direttamente alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui territorio ha sede legale l’ente. L’elenco definitivo è pubblicato sullo stesso sito entro il 25 maggio.
  2. Entro il 30 giugno, in caso di variazione del legale rappresentante, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà trasmessa nel 2016 perde efficacia e scatta l’obbligo per il nuovo rappresentante legale di trasmettere sempre una nuova dichiarazione sostitutiva (in allegato) con la data della sua nomina e la data di iscrizione dell’ente alla ripartizione del contributo (si fa riferimento all’iscrizione telematica del 2016). Come sopra, la documentazione va inviata alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e all’ufficio del Coni territorialmente competente da parte delle associazioni sportive dilettantistiche
  3. Il 2 ottobre scade il termine per le integrazioni documentali tardive (con sanzione di 250€ ). 

Chi è online

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online